Ricette: pollo alla laotiana

Cara Valentina,

come ti raccontavo cucinare per me è vitale. Mi piace ogni fase del processo, dalla spesa al lavaggio dei piatti. E’ qualcosa che mi fa volare in un altro mondo dal quale però torno sempre (o quasi) con gustosi doni. Mi piace fare qualcosa che non è fine a se stessa. E poi adoro mangiare. Devo aggiungere altro?

Ecco perchè a Bali, ma anche nel mio precedente viaggio in Asia ho sempre cercato di partecipare ai famigerati cooking class, piccoli corsi di cucina tipici del luogo. Certo, imparare andando a casa di una vecchia signora magari su una palafitta in mezzo ad un lago della Cambogia sarebbe stato tutt’altra cosa, ma bisogna accontentarsi.

Le cooking class sono un’attività molto popolare da queste parti, anche se poi il guaio è ritrovare gli ingredienti e gli strumenti per riprodurre le ricette a casa. Praticamente impossibile. Tranne che per questa.

Questa ricetta di pollo fritto che ho imparato in Laos è molto semplice ma che stupisce sin dalla presentazione.

20180508_192721_HDR

 

Gli ingredienti sono solo 5:

250 grammi di pollo,

10 rametti di lemongrass (in italia si trovano le piantine nei vivai),

farina per impanare,

olio per friggere,

sale e pepe q.b.

Procedimento: tagliate il petto di pollo a piccoli pezzetti, salate e pepate. Poi preparate la lemongrass lavandola e incidendo per 3/4cm la parte vicino alla radice. Girate il rametto di 90 gradi e incidete nuovamente, in totale dovreste fare 6/7 incisioni in modo che premendo le due estremità si formi una piccola gabbia. A questo punto prendete il pollo e riempite le gabbiette di lemongrass, impanate e friggiete.

Una volta pronti servite con il rametto ma ricordate ai vostri ospiti che la lemongrass non si mangia.

Rispetto alla ricetta originale ho tolto qualche spezia che secondo me copre il delicato aroma che sprigiona la lemongrass.

20180508_192928_HDR

Buon appetito,

Anna