Gli imprevisti fanno l’avventura!

Cara Lisa,

C’è l’abbiamo fatta! Già a inizio settimana con lo sciopero di Air France non eravamo certi nemmeno di partire, poi una volta arrivati in aeroporto ci hanno dato un ulteriore bad news:«il vostro volo è overbooked!».

A questa notizia abbiamo subito pensato ad una malefica profezia. Magari qualche collega di Michele con qualche lavoro in sospeso, o qualche mia amica nel disperato tentativo di non farci partire.

Tutto inutile comunque. Ci danno subito una alternativa: volo con Qatar, partenza mezz’ora dopo il volo previsto, arrivo due ore in anticipo e parziale rimborso per il disagio. Che potevamo fare? Dire di no per tanta gentilezza ci sembrava scortese.

 

Travel with us,

Anna

Ps. Da questo momento i post saranno delle vere e proprie Travel Letter (lettere di viaggio) indirizzate ogni volta a una persona diversa. Chissà, il prossimo destinatario potresti essere tu!